Armadio per camera matrimoniale

Le dimensioni dell’armadio per camera matrimoniale

L’armadio è il componente che non può assolutamente mancare nella camera da letto. Accanto al gruppo notte, composto da letto e comodini, e al comò, l’armadio è il terzo elemento che deve esser scelto con cura per arredare la camera da letto.

Quando ci si appresta a progettare il guardaroba è bene prendersi il tempo necessario per capire bene le dimensioni che esso dovrà avere. La prima cosa da considerare è senza dubbio l’ampiezza della stanza e le dimensioni della parete su cui si vuole posizionare l’armadio. Con queste misure alla mano è possibile configurare diverse soluzioni. Vediamone alcune assieme.

Le dimensioni standard dell’armadio

Dimensioni armadio camera matrimonialeIn commercio esistono armadi di svariati modelli. Ci sono i modelli con linee classiche, caratterizzati da ante a telaio e finiture legno o bianche oppure gli armadi moderni invece contraddistinti da linee semplici e da materiali innovativi.

Qualunque sia il modello che preferite ci sono alcune dimensioni standard che non variano, mentre altre misure sono componibili a scelta.

Profondità dell’armadio

La profondità si aggira sempre sui 60 cm, anche se esistono in commercio armadi con profondità ridotta di circa 40 cm che permettono di sfruttare al meglio lo spazio anche in stanze di piccole dimensioni.

La misura di profondità è quella da cui dipende la possibilità di appendere gli abiti, per questo in genere è appunto 60 cm.

Altezza

Per quanto riguarda l’altezza di norma le aziende propongono diverse soluzioni: i modelli più compatti, adatti soprattutto per il sottotetto, presentano un’altezza che varia dai 190 cm ai 200 cm, mentre i modelli più venduti presentano un’altezza che va dai 230 cm ai 250 cm. Ci sono poi soluzioni di armadio che arrivano fino al soffitto e che presentano quindi un’altezza anche di 300 cm.

Larghezza

La larghezza invece dipende naturalmente dalla dimensione della stanza e dalla conformazione che si vuole dare all’armadio. Bisogna differenziare tra armadi con ante battenti e armadi scorrevoli.

Per quanto riguarda gli armadi con anta battente il modulo base ad un’anta ha una larghezza che spazia tra i 45 cm e i 55 cm, mentre se parliamo del modulo a due ante la larghezza varia tra i 90 cm e i 110 cm.

Gli armadi con ante scorrevoli hanno di solito dimensioni maggiori. L’armadio scorrevole più piccolo presenta infatti due ante con una larghezza minima di 180 cm. I moduli a tre ante sono di conseguenza larghi circa 270 cm, a seconda del modello scelto.

Il fatto che i moduli siano componibili permette di adattare la parete guardaroba a ogni spazio, evitando costose soluzioni su misura.

Progettare l’armadio per la camera matrimoniale

Come progettare l'armadio per la camera da lettoPer progettare nel modo migliore l’armadio per la camera matrimoniale vanno considerati alcuni aspetti. Come visto prima, va analizzata bene la stanza e va scelta la posizione dell’armadio. Normalmente l’armadio si posiziona lateralmente al letto o nella parete opposta rispetto a quella a cui è appoggiato il letto. In ogni caso va calcolato bene lo spazio d’ingombro per non rischiare di ritrovarsi con un passaggio stretto.

Una soluzione di moda negli ultimi tempi è quella di realizzare una cabina armadio. Le possibilità per realizzarla sono davvero molte. Si può ad esempio sfruttare un locale adiacente non utilizzato come uno sgabuzzino, oppure ricavare una stanza erigendo una parete in cartongesso. Naturalmente in questo caso la camera da letto deve avere dimensioni più generose, ma l’aspetto estetico ne gioverà.

Una volta scelta la posizione e la tipologia di armadio non resta che capire come configurarlo. Ognuno di noi ha abitudini differenti. C’è chi ama avere tutto appeso e chi invece preferisce piegare la gran parte degli indumenti. Alcuni hanno pochi capi, ma, soprattutto le donne, hanno tantissimo abbigliamento da far entrare nell’armadio. Quindi prima di procedere all’acquisto prendetevi il giusto tempo per organizzare le idee e capire bene come deve essere il vostro armadio. In linea generale un armadio per camera matrimoniale dovrebbe essere di almeno quattro ante in modo che ognuno abbia un intero modulo a disposizione. È utile poi, se lo spazio lo permette, inserire un modulo da un’anta in cui appendere cappotti, giacche e abbigliamento ingombrante. Queste sono le indicazioni base, ma se poi utilizzate l’armadio della camera anche come armadio di servizio le dimensioni devono essere maggiorate.

Dimensioni dell’armadio battente

Armadio ante battenti per camera da lettoLe camere arredate stile classico sono di solito caratterizzate dalla presenza di un armadio con ante battenti. È infatti il modello di armadio tradizionale che ancora oggi viene venduto maggiormente.

Quando ci si appresta ad acquistare un armadio battente va considerata con maggiore attenzione la posizione. Infatti oltre al suo ingombro va lasciato anche lo spazio necessario per far aprire le ante e il passaggio per poter muoversi anche se l’armadio è aperto. È bene quindi aggiungere alla profondità dell’armadio almeno altri 80-100 cm. L’aspetto positivo degli armadi battenti è che spesso sono componibili. Si ha quindi la possibilità di configurare l’armadio secondo le proprie esigenze.

Misure standard di un armadio battente

  • Armadio a due ante: indicativamente 90/120 cm di lunghezza.
  • Armadio a tre ante: indicativamente 130/180 cm di lunghezza.
  • Armadio a quattro ante: indicativamente 180/220 cm.
  • Armadio a sei ante: circa 270/360 cm.

Dimensioni dell’armadio scorrevole

Armadio con ante scorrevoliLe camere da letto in stile contemporaneo presentano di solito un armadio scorrevole. È senza dubbio un modello adatto per ogni tipo di stanza. Può infatti essere inserito anche nelle camere di piccole dimensioni perché il suo spazio d’ingombro corrisponde esattamente alle sue dimensioni non ha bisogno di ulteriore spazio per l’apertura delle porte. Basta quindi lasciare il giusto spazio tra armadio e letto, di circa 80 cm, senza dover calcolare spazio in più.

L’armadio scorrevole ha il vantaggio di poter svelare con un solo semplice movimento tutto l’interno. L’armadio scorrevole è di solito disponibile in commercio nelle versioni a due, tre o quattro ante. I moduli dell’armadio sono tutti di uguale dimensioni e quindi dal punto di vista progettuale si ha meno possibilità di personalizzazione. Se vuoi scoprire tutti i vantaggi dell’armadio scorrevole puoi leggere il nostro approfondimento sull‘armadio scorrevole nella camera matrimoniale.

L’alternativa all’armadio scorrevole: l’armadio complanare

Un modello molto simile all’armadio scorrevole è l’armadio complanare. Esso presenta delle ante scorrevoli che però una volta chiuse si allineano. Non si ha quindi, come negli armadi scorrevoli, le porte su due livelli differenti. Questo grazie ad un particolare meccanismo che per far scorrere le ante le fa prima uscire e poi le fa scorrere una su l’altra. Una volta chiuso dal punto di vista estetico sembra un armadio battente, ma in realtà presenta tutti i vantaggi dell’armadio scorrevole.

Misure standard di un armadio scorrevole

  • Armadio scorrevole a due ante: indicativamente 180/220 cm di lunghezza.
  • Armadio scorrevole a tre ante: indicativamente 270/360 cm di lunghezza.

Le misure di un armadio a ponte

L’armadio a ponte è la configurazione utilizzata normalmente nelle stanze di piccole dimensioni dove risulterebbe difficile posizionare un letto e una armadio su pareti contrapposte o affiancate. La configurazione a ponte prevede infatti di posizionare i due elementi sulla stessa parete e di sfruttare anche lo spazio al di sopra del letto con dei mobiletti di contenimento. In questo modo lo spazio a disposizione viene sfruttato davvero al meglio.

Armadio per mansarda

Arredare una camera in mansarda non è comodo. Il ribassamento del tetto rende difficile arredare parte della stanza e si rischia di perdere molto spazio se non si adottano particolari accorgimenti. Una soluzione per rendere una camera in mansarda davvero funzionale è quella di utilizzare il sottotetto per realizzare l’armadio. In questo caso il guardaroba deve essere studiato su misura da personale esperto, ma il risultato estetico è senza dubbio assicurato. L’armadio in questo caso si sviluppa dal pavimento al soffitto seguendo l’inclinazione del tetto. Non tutte le aziende realizzano armadi di questo tipo perché sono armadi personalizzati che devono essere realizzati a misura. Scandola Mobili realizza tutte le lavorazioni necessarie alla realizzazione di un armadio di questo tipo.

Armadio su misura

Armadio su misura in legnoCome abbiamo visto poco fa, la necessità di realizzare un guardaroba a misura nasce dalla particolare conformazione della camera da letto e dalla necessità di sfruttare tutto lo spazio a disposizione. Non sono quindi utili solo nelle camere in mansarda ma possono essere molto comodi anche in altre camere da letto. Prendiamo per esempio il caso di una camera da letto con una nicchia. Questo spazio, difficilmente utilizzabile può essere facilmente utilizzato per posizionarvi un armadio a misura che vada a coprire completamente la nicchia. In questo caso le ante dell’armadio sembreranno una continuazione del muro. Ma può esserci anche il caso molto più comune di misure dei muri che non seguono le dimensioni standard degli armadi e quindi vi è la necessità di ridurre un modulo in larghezza. In questi casi è bene affidarsi ad aziende che producono anche arredi a misura per poter realizzare l’armadio che veramente si adatta alla perfezione alla vostra camera da letto.

L’attrezzatura interna per l’armadio matrimoniale

Un aspetto spesso sottovalutato in fase di progettazione dell’armadio è come attrezzare l’interno. È invece un aspetto strettamente necessario che fa dell’armadio un comodo alleato per mantenere l’ordine. Per decidere come attrezzare l’interno va prima fatta un’analisi di come ci piace tenere i nostri vestiti. Se amiamo appendere tutto dovremmo prevedere due tubi appendiabiti per ogni modulo e un solo ripiano. Se al contrario amiamo piegare i nostri indumenti, possiamo prevedere un tubo appendiabiti e ripiani nella parte superiore dell’armadio. Se l’armadio è particolarmente alto è meglio pensare di attrezzare la parte superiore di esso con un servetto, un sistema davvero comodo per appendere le grucce senza dover ogni volta utilizzare il bastone prendigrucce o una sedia.

L’interno dell’armadio può poi essere maggiormente impreziosito inserendo porta pantaloni estraibili, portacravatte e altri accessori che vi aiutano a mantenere l’ordine. Infine, soprattutto se non possedete un comò, è bene inserire nell’armadio almeno una cassettiera per la biancheria.

La scelta dell’armadio giusto per la camera da letto non è semplice, perché vanno considerati davvero tanti aspetti. Ma è importante che prendiate il vostro tempo per valutare bene ogni dettaglio in modo che la scelta sia davvero quella giusta.


Scritto da:

Francesco esperto delle camere da letto

Francesco – Bedroom Specialist

 

 

Share