Camerette a ponte shabby: idee di arredo

Arredare le camerette a ponte shabby

Camerette a ponte shabby: idee di arredo

Arredare le camerette dei bambini è sempre una grande sfida, perché oltre alla praticità si necessita anche di dare uno stile che la renda accogliente e raffinata. Le camerette a ponte shabby sono ideali e perfette per questo compito. Infatti offrono notevoli vantaggi in tema di praticità, senza scordare lo stile di arredo.

In questo articolo vogliamo guidarvi alla scelta degli arredi per realizzare una vera camera per bambini funzionale, di stile e soprattutto adatta alla loro crescita.

Perché scegliere la cameretta a ponte

Tra tutte le possibili configurazioni di camere per bambini, perché scegliere proprio quella a ponte? I motivi sono svariati.

Innanzitutto è ottima per chi possiede una stanza di piccole dimensioni, infatti si tratta di una soluzione salvaspazio per camerette. Sulla stessa parete trova spazio armadio, quindi spazio contenitivo, e letto. Ad alcuni può sembrare una soluzione soffocante, ma in realtà se progettata nel modo corretto restituirà raffinata.

In secondo luogo la cornice realizzata dal letto crea un piccolo rifugio sicuro dove il bambino o la bambina si sentono al sicuro e coccolati.

Infine, se l’armadio a ponte viene progettato bene, offre molto spazio contenitivo, sfruttando spazio che altrimenti andrebbe sprecato. Infatti gli scomparti sopra il letto, che sono scomodi da utilizzare per un bambino, possono essere utilizzati per il cambio stagione o per la biancheria del letto, lasciando quindi libere le colonne, molto più semplici da utilizzare per i più piccoli.

Perché scegliere la cameretta a ponte

Perché scegliere lo stile shabby chic

Ma allora perché abbinare la scelta di una cameretta a ponte con lo stile shabby chic? Non si può scegliere uno stile moderno e minimale? Certo, tutto è possibile, ma lo stile shabby chic è in grado di dare un tocco in più all’ambiente realizzando camerette romantiche e ricercate, dove i bimbi si sentono proprio a loro agio.

Non si pensi che lo stile shabby sia adatto solo a camere per bambine, perché se vengono scelti correttamente i colori può benissimo adattarsi anche alla cameretta di bambini. Nell’insieme le linee, i colori e i materiali sono in grado di creare ambienti rilassati, perfetti per favorire la concentrazione e il riposo notturno.

Perché scegliere lo stile shabby chic nella cameretta dei bambini

Camerette a ponte shabby: materiali e colori

Come già scritto nell’articolo generale dedicato alle camerette shabby chic, il materiale che la fa da padrone è il legno. Si tratta infatti di uno stile tradizionale e come tale utilizza materiali propri di un tempo.

Il legno viene lavorato, creando così forme ricercate, ma non troppo. Non immaginiamoci uno stile classico quasi barocco, ma piuttosto linee country, quindi lavorate ma senza esagerare. La testiera del letto ad esempio può presentare linee curve che evidenziano la sapiente lavorazione artigiana.

Il colore principale nella realizzazione delle camerette a ponte shabby è il bianco. Ma non un bianco ottico, piuttosto un bianco caldo e sporco. Infatti una tipica tecnica di verniciatura degli arredi shabby è il decappato, ossia una tecnica che imita l’effetto dell’usura sugli arredi, eliminando quindi zone di verniciatura, soprattutto in corrispondenza degli angoli, dove di norma si usura con il quotidiano utilizzo.

Nella camera dei bambini è però bello utilizzare anche altri colori, per vivacizzare l’ambiente, sempre senza esagerare però! Si può farlo scegliendo colori pastello, che rispettano in pieno lo stile shabby, quindi sono perfette tonalità di fiordaliso, glicine, lavanda o anche tonalità di verde. Scegliere una palette cromatica di 3-4 colori e poi mescolarli nella scelta di arredi e tessili è la via giusta per avere una cameretta armonica e ben arredata.

Scegliere i colori dello stile ahabbu chic

Gli altri arredi indispensabili

Come abbiamo visto in precedenza, una cameretta a ponte shabby è formata innanzitutto da letto e armadio, posizionati sulla stessa parete. Di norma l’armadio ha delle forme classiche, quindi anta a telaio e forme un minimo ricercate. Da scartare sono quindi gli armadi moderni con ante lisce e linee squadrate.

Il letto che trova posto sotto può essere un normale lettino, oppure può essere scelto con contenitore, con cassetti estraibili, o perché no con letto estraibile per ospitare gli amichetti la notte.

Le camerette a ponte shabby sono di norma completate, spazio permettendo, da altri arredi. Potrebbe ad esempio tornare utile una cassettiera, soprattutto se non si è optato per un letto con cassetti. E poi immancabile nella stanza dei bambini è la scrivania. Ideale sarebbe di dimensioni ampie, ma se lo spazio scarseggia può essere sufficiente anche con lunchezza 1 metro e profondità 50 cm. Mensole e mobili contenitivi da appende completeranno poi l’arredo rendendo le camerette a ponte shabby davvero uniche.

Altri arredi per le camerette a ponte shabby

ARTICOLI CORRELATI:


SCRITTO DA:

Share
Tags: