Letti a parete a scomparsa

Letto a scomparsa: caratteristiche e soluzioni salvaspazio

Nelle case moderne capita spesso di doversi scontrare con la mancanza di spazio: camerette troppo piccole, mancanza della stanza degli ospiti o monolocale che deve assolvere a più funzioni. Per rimediare a questi problemi le aziende hanno studiato diverse soluzioni salvaspazio, come il letto a scomparsa. Il letto a scomparsa o a parete è un’ottima soluzione per nascondere il letto durante il giorno e farlo ricomparire solo la notte riuscendo così a sfruttare al meglio la stanza nel corso della giornata. Esistono davvero molti modelli di letti abbattibili, vediamo insieme le principali caratteristiche e dove posizionarli.

Letti a scomparsa: i modelli disponibili

La mancanza di spazio è un problema che affligge molte persone. Ci sarebbe sempre bisogno di più spazio in cui riporre gli oggetti, ma anche più spazio per muoversi agevolmente nell’abitazione. Quando la famiglia cresce il problema si presenta in maniera anche più forte perché le camerette devono assolvere a molte funzioni allo stesso momento: zona notte dove riposare, area giochi e area studio. Ecco allora che i letti a scomparsa corrono in aiuto perché permettono di nascondere il letto durante il giorno e lasciare l’area in centri stanza libera per il gioco di giorno. Alcuni modelli di letto, detti letti trasformabili, hanno anche la possibilità di ricavare una scrivania quando il letto è chiuso. I principali modelli di letto a scomparsa sono i letti a ribalta orizzontale, i letti a ribalta verticale e i letti estraibili.

Letti a ribalta orizzontale

Letto singolo ribaltabileI letti a ribalta orizzontale sono i letti a scomparsa che si richiudono all’interno di un mobile che ha appunto uno sviluppo orizzontale. I mobiletti che contengono i letti a scomparsa orizzontale sono quindi mobile con una lunghezza di circa 200 cm e un’altezza di circa 100 cm se il letto è singolo e 200 cm se il letto è matrimoniale o a castello. Soprattutto nel caso del letto a scomparsa singolo, è possibile sfruttare lo spazio sopra al finto mobile con mensole o pensili che permettono di aumentare lo spazio contenitivo e di sfruttare al massimo la parete.

Letti ribaltabili verticale

I letti a ribalta verticale sembrano veri e propri armadi. Una volta chiuso il letto infatti resta un mobile con una larghezza che va dai 90 cm nel caso di un letto singolo fino ad un massimo di 170 cm se il letto nascosto è matrimoniale. Dal punto di vista estetico quindi vi sembrerà di avere un normale armadio, ma che cela invece un comodissimo letto apribile nel momento del bisogno. La profondità dei mobili che ospitano i letti a ribalta è di circa 40 cm perché basta che abbiano lo spazio per ospitare il materasso e il meccanismo.

Letti a scomparsa a castello

Letto a ribalta a castello

Nei locali piccoli e stretti è difficile ricavare più di un posto letto. Si può quindi optare per i letti a castello a ribalta che una volta aperti occupano lo spazio di un letto singolo, ma consentono a due persone di dormire. Può essere una soluzione di compromesso per ospitare i vostri ospiti se la casa è davvero piccola. L’ingombro del mobile che contiene i letti è quello di un armadio ed anche esteticamente vi sembrerà di avere un semplice armadio.

Letti estraibili

Una soluzione di compromesso è rappresentata dai letti estraibili. Si tratta di letti che si nascondo al di sotto di un altro letto. Una volta chiuso rimane quindi nella cameretta un solo letto e solo all’occorrenza può essere estratto il secondo letto da sotto grazie a delle comode ruote che lo fanno scorrere. Un meccanismo permette poi a quest’ultimo di sollevarsi e arrivare alla stessa altezza del letto singolo con la possibilità quindi anche di ricreare un letto matrimoniale. Scandola Mobili propone due modelli di letto in legno massello con questo meccanismo: il letto Luna e il letto Armonia. È senza dubbio una soluzione comoda per avere un letto in più nella cameretta.

Letti trasformabili

Accanto ai letti a scomparsa esistono dei modelli di letto che hanno ulteriori funzionalità: sono i letti trasformabili. Questi arredi multifunzione, molto versatili, coniugano più di una funzione. Ad esempio una volta chiuso il letto può spuntare una comoda scrivania, o se si pensa ai monolocali può spuntare un divano o un tavolo da pranzo. Sono queste soluzioni davvero versatili e salvaspazio.

Letti trasformabili singoli

I letti trasformabili singoli sono di solito messi nelle camerette. Infatti, grazie alle loro particolari caratteristiche, permettono di coniugare più funzioni nella stessa parete risolvendo quindi problemi di spazio legati alla metratura della stanzetta. Di solito quindi i letti trasformabili singoli sono studiati proprio per le camerette e coniugano le funzioni tipiche di questo ambiente della case.

Letti trasformabili matrimoniali

I letti trasformabili matrimoniale sono invece pensati per essere inseriti in contesti diversi. Possono sì essere inseriti in una camera da letto particolarmente piccola che deve assolvere anche ad altre funzioni come potrebbe essere ufficio per il lavoro da casa, ma vengono di solito utilizzati nei monolocali o bilocali per  sfruttare al meglio lo spazio a disposizione. Ecco perché i letti trasformabili matrimoniali sono di solito coniugati con altri arredi propri della zona giorno, come potrebbe essere il divano o il tavolo da pranzo.

Dove posizionare il letto a scomparsa

Inserire un letto a scomparsa nella propria abitazione richiede uno studio attento degli spazi per fare in modo che una volta aperto il passaggio resti comunque agevole. È vero che vengono aperti solo durante la notte quando in casa c’è meno movimento, ma è comunque fondamentale lasciare i passaggi liberi. La posizione dei letti a scomparsa è quindi da studiare in modo attento. Va in ogni caso prestata attenzione alle indicazioni fornite dal produttore. Alcuni modelli richiedono infatti di essere ancorati a muro per evitale ribaltamenti accidentali, mentre altri modelli possiedono delle ruote che permettono agli stessi di essere facilmente spostati da una stanza all’altra.

Soluzioni salvaspazio per le camerette

Letto singolo estraibileNelle camerette si sa, si ha sempre bisogno di spazio. È infatti fondamentale che a centro stanza rimanga spazio libero dove posizionare un bel tappetto e lasciare che i più piccoli possano giocare indisturbati. Se la cameretta è piccola può diventare un problema. La soluzione è quindi quella di scegliere una parete da attrezzare dove inserire un letto a scomparsa o meglio ancora un letto trasformabile che permette di coniugare nello stesso spazio il letto e la scrivania. Sulla stessa parete prevedete anche gli armadi e tutto lo spazio contenitivo necessario. Il resto della stanza rimane così libero. Scandola Mobili propone molte altre soluzioni salvaspazio per le camerette.

Il letto a parete nella camera degli ospiti

È difficile avere una stanza in casa da poter adibire a sola camera degli ospiti. Quindi quando arrivano gli ospiti è sempre difficile trovare loro una sistemazione comoda. La soluzione può essere quella di coniugare la stanza degli ospiti con un’altra stanza della casa, come ad esempio l’ufficio. La stanza che durante la settimana vi serve per lavorare può essere facilmente trasformata in una camera per gli ospiti durante il weekend grazie ai letti a scomparsa. Vi basteranno infatti pochi semplici movimenti per svelare un letto matrimoniale e poter quindi ospitare i vostri ospiti in un vero e proprio letto.

I letti a scomparsa nei monolocali

Nei monolocali la scelta del letto a scomparsa è senza dubbio una scelta di stile. Infatti normalmente entrando nei monolocali l’ambiente è unico e si vede sia la cucina che la camera. Per creare un ambiente più ordinato e per guadagnare spazio soprattutto se si sfrutta l’appartamento anche durante il giorno può essere utile scegliere un letto a scomparsa e adibire lo spazio restante ad esempio a salottino. In questo modo sarà semplice ospitare gli amici e organizzare anche delle cene perché il posto occupato dal letto durante la notte può essere semplicemente liberato lasciando spazio al tavolo da pranzo o ad un divano. L’unica accortezza da considerare è che normalmente quando si chiudono i letti scomparsa non c’è spazio abbastanza all’interno del mobile per i guanciali e spesso neanche per piumoni o coperte voluminose. Va quindi riservato uno spazio per riporre questi oggetti nell’armadio.

I letti a scomparsa sono quindi una soluzione davvero innovativa e che permette di risparmiare spazio e sfruttarlo in modo più razionale ed intelligente.


Scritto da:

Francesco esperto delle camere da letto

Francesco – Bedroom Specialist

 

 

Share
Tags: