Mobile soggiorno: come arredare il salotto

Il soggiorno è il biglietto da visita della nostra casa. È qui che accogliamo i nostri ospiti ed è quindi fondamentale che il mobile soggiorno sia progettato in modo attento per ricreare un’atmosfera unica nella nostra abitazione. Ho raccolto nell’articolo che segue alcune informazioni e consigli per aiutarvi nella progettazione di un salotto perfetto. Intante se volete farvi un’idea della proposte di Scandola Mobili potete dare un’occhiata alla pagina dedicata al living.

Progettare il livingGli elementi fondamentali che non possono assolutamente mancare in una zona giorno che si rispetti sono:

  • divano
  • mobile soggiorno, che può fungere solo da mobile contenitivo oppure anche da mobile porta tv
  • tavolino
  • tappetto
  • illuminazione
  • decorazioni per le pareti

Mobile soggiorno: come progettarlo

Progettazione livingOggi vogliamo focalizzarci su come progettare al meglio il mobile del soggiorno. Esistono davvero tantissime soluzioni che si adattano alle esigenze più disparate e che vanno incontro ai gusti di ognuno. L’arredo del soggiorno è molto libero e permette di dare libero sfogo alla creatività. Non si è infatti vincolati da nessun aspetto se si progetta il living di una casa nuova o in ristrutturazione, mentre se decidiamo di cambiare i mobili di una zona giorno esistente gli unici vincoli da considerare, se non si vuole effettuare interventi di muratura, sono la posizione delle prese. Ma poi sta a noi decidere se vogliamo un mobile basso e qualche mensolina sopra la tv per dare all’ambiente un senso di leggerezza o se preferiamo invece una soluzione più classica formata da colonne alte. Vediamo quindi assieme come configurare le diverse soluzioni perché risultino esteticamente belle e al contempo funzionali.

Mobile basso da soggiorno

Mobile basso per soggiornoUna tendenza degli ultimi anni è quella di scegliere al posto delle classiche colonne libreria un mobili soggiorno basso. In questo modo si va ad eliminare quel senso di soffocamento che normalmente si ha quando si entra in un salotto con colonne alte fino a soffitto. I mobili bassi per soggiorno possono essere attrezzati con antine a ribalta o con comodi e capienti cestoni. Al di sopra del mobile possono essere posizionate foto o piante per ricreare un angolo verde all’interno dell’abitazione. Se si vuole utilizzare il mobile come appoggio per il televisore si preferisce di solito utilizzare un mobile sospeso. In questo caso il mobile viene appeso a parete e si lascia lo spazio libero sotto, rendendo più comode le attività di pulizia quotidiane. Il fatto di scegliere un mobile soggiorno sospeso aumenta il senso di leggerezza dato dalla scelta di arredi minimali.

Lo spazio al di sopra del mobile viene di solito lasciato libero oppure rivestito con la boiserie per dare un tocco più raffinato. Per aumentare lo spazio contenitivo o per rendere la parete attrezzata l’arredo viene di solito completato aggiungendo dei pensili per soggiorno, magari di altezze differenti o appesi sfalsati per dare un senso di movimento. Se invece non si vuole appesantire la composizione possono essere utilizzate delle mensole o dei pensili a giorno su cui posizionare delle piante rampicanti che formano delle cascate verdi.

Mobile libreria per salotto

Libreria per soggiornoOltre al classico mobile contenitivo utile per riporre bottiglie di vino pregiato, il servizio buono e tanto altro spesso il soggiorno ospita anche una grande libreria. È un elemento assolutamente necessario per chi ama leggere o per chi ama esporre i soprammobili. È un elemento davvero versatile che può tornare utile in molte circostante. Può ad esempio essere utilizzato per separare parzialmente due stanza come ad esempio la zona living e la cucina in un open space oppure possono essere utilizzate per chiudere una scala a vista. Insomma le librerie sono davvero versatili e utili non solo per riporvi i libri.

Esistono in commercio molti tipi di libreria. Ci sono le più classiche realizzate in legno massiccio composte da colonne lineari con ripiani a giorno oppure chiuse da ante in vetro per lasciare intravedere cosa si trova all’interno. Le versioni più moderne di libreria sono invece realizzate con semplici ripiani appesi alla parete in modo creativo che fungono appunto da decorazione e da libreria. Si può ad esempio realizzare una libreria con la forma di un albero o di un fiore. Sta poi a voi inserire i libri nel modo giusto per renderla ancora più bella. Ci sono poi delle vie di mezzo, come possono essere le librerie formate da montanti in ferro che si fissano a terra e a soffitto a cui vanno appesi i ripiani all’altezza che si preferisce. Quindi a seconda dello stile che si preferisce si può scegliere una parete attrezzata classica oppure una più frizzante soluzione libera componibile che permette di dare libero sfogo alla creatività.

Mobile libreria divisorio

Nella foto sopra, la libreria costruita con un vano a giorno e gli altri elementi chiusi, fa da vera e propria parete divisoria tra le due stanze. Da copiare è l’idea di lasciare il vano a giorno che lascia passare la luce tra una stanza e l’altra.

Libreria con piano scrivania

In questo caso il mobile living è stato interpretato come stazione studio. All’interno della grande libreria è stato ricavato lo spazio per una comoda scrivania.

Mobile soggiorno porta tv

In soggiorno non può naturalmente mancare il televisore. A seconda delle preferenze di ognuno, si può decidere di appenderlo alla parete o di realizzare un vero e proprio mobile per tv. Ci sono poi delle soluzioni intermedie, dove il mobile basso si fonde con la parete retrostante e viene a crearsi un mobile unico che funge sia da mobile contenitore che da libreria e porta tv.

Per scegliere il mobile soggiorno tv è importante porre attenzione all’altezza che si acquista. Se si desidera appoggiarvi sopra la televisione è bene che l’altezza non sia inferiore ai 60 cm per riuscire a vedere bene i programmi televisivi finché si è accomodati sul divano. 

I più raffinati preferiscono che il televisore non resti a vista e quindi che a primo impatto il soggiorno risulti lineare. Esistono soluzioni davvero innovative che permettono di nascondere il televisore quando non in uso. Scandola Mobili ha proposto una soluzione davvero semplice che permette di coprire il televisore con un’anta scorrevole e svelare una serie di ripiani a giorno che possono essere decorati a piacere.

Mobile tv per soggiorno

In questo caso il mobile tv è stato realizzato con una base alta 36 cm con in appoggio il televisore.

Mobile soggiorno con tv a scomparsa

L’anta scorrendo va a coprire il televisore rendendo il soggiorno pulito e lineare.

Mobili soggiorno componibili

Le aziende di arredamento danno la possibilità di realizzare gli arredi visti fino ad ora con le dimensioni che più si preferisce. Si tratta dei mobili soggiorno componibili, con i quali, grazie ad una vasta componibilità, è possibile scegliere basi strette e larghe per realizzare l’arredo dei nostri sogni. Comporre il mobile come meglio si desidera dà naturalmente la possibilità di sfruttare al meglio lo spazio a  disposizione senza sprecare spazio inutilmente. C’è inoltre la possibilità di personalizzare la massimo il mobile andando incontro alle esigenze specifiche di ognuno. Si può quindi scegliere di mettere delle antine battenti, delle porte scorrevoli, dei cestoni o delle ante che si aprono a ribalta. Tutto dipende dalle esigenze di  ognuno e dalle sue abitudini. Oltre alla vastissima componibilità dei mobili soggiorno proposti da Scandola vi è anche la possibilità di realizzarli a misura. Se ad esempio la nostra stanza ha dimensioni particolari e con i moduli standard non si riesce a trovare la soluzione migliore si può optare per degli elementi a misura che vanno ad adattarsi al meglio allo spazio a disposizione. 

Scegliere lo stile del salotto

Una volta scelta la conformazione del mobile è bene scegliere lo stile che si vuole dare alla stanza. Stile classico, moderno o contemporaneo? Se il resto della casa è già arredato il mio consiglio è quello di scegliere uno stile che si adatti bene al resto dell’abitazione. Se ad esempio la cucina è arredata in stile classico è meglio non scegliere un soggiorno moderno super minimale, ma optare piuttosto su uno stile contemporaneo, che fa da ponte tra lo stile classico e il moderno.

Mobile soggiorno classico

Il mobile soggiorno classico è di solito realizzato in legno massiccio. Il legno è infatti il materiale della tradizione e ben si adatta ad arredi dallo stile classico. Per rendere il soggiorno più moderno al posto di scegliere le classiche tinte legno possiamo scegliere tinte più moderne, come potrebbe essere il bianco o altre tinte pastello. L’anta a telaio è naturalmente un must che non può mancare. Ricorda le antiche case di campagna e dona alla composizione quel fascino senza tempo tipico della tradizione.

Soggiorno classicoArredamento soggiorno contemporaneo

Scegliere un soggiorno in stile contemporaneo è la soluzione migliore per chi ama il calore della tradizione ma apprezza le linee pulite dello stile moderno. È uno stile d’arredo che ben si adatta a diverse tipologie di abitazione. Scandola Mobili ha proposto diverse soluzioni di soggiorno contemporaneo nella collezione Maestrale, dove il legno massello viene accostato ad altri materiali, come i laccato o il ferro, per dargli una connotazione più attuale.

Soggiorno contemporaneoScegliere il mobile del soggiorno non è affatto semplice. In realtà le aziende di arredamento mettono a disposizione moltissime soluzioni tra cui scegliere e siamo sicuri che con i nostri conigli riuscirete ad arredare il salotto dei vostri sogni.


Scritto da:

Living Room Specialist Priamo

Priamo – Living Room Specialist

 

 

Share
Tags: