Pareti soggiorno componibili

Pareti soggiorno componibili

L’arredamento della zona giorno rappresenta sempre un compromesso tra funzionalità e design. Infatti il mobile del salotto deve assolvere a differenti funzioni e per questo deve essere progettato nel migliore dei modi e deve soprattutto adattarsi alla perfezione e alle dimensioni del nostro ambiente. Senza dubbio le pareti soggiorno componibili sono quelle che meglio si adattano a svolgere questo compito.

In questo articolo scopriamo assieme perché le pareti componibili sono le più adatte e poi troverete degli esempi di arredo sia classico che moderno.

Perché scegliere le pareti soggiorno componibili

Perché scegliere una parete componibile per il soggiorno

Il primo grandissimo vantaggio dei mobili componibili è la possibilità di progettare un mobile come meglio preferiamo. Infatti un programma living componibile è caratterizzato dalla presenza di molti moduli di differente larghezza, altezza e profondità, che combinati uno con l’altro creano il mobile per il nostro soggiorno.

Non fermatevi però a pensare solo a delle basi posate a terra con differenti dimensioni. Il programma living proposto da Scandola Mobili è vastissimo e prevede basi a terra, basi sospese, colonne a terra, colonne sospese e pensili. Oltre ovviamente alla possibilità di realizzare delle basi, dei pensili o delle colonne a giorno o con anta in vetro. Insomma un programma pareti soggiorno componibili permette davvero di esaudire ogni desiderio progettuale.

Inoltre questi programmi presentano soluzioni innovative e sempre al passo per il televisore, che può essere appoggiato sulle basi oppure sospeso con sistemi di schienali che nascondono i cavi. Oppure può essere realizzata un’anta scorrevole che copre il televisore quando non in uso.

Infine, se tra un vasto programma componibile di mobili soggiorno non trovate la combinazione che fa per voi, potete sempre ricorrere al su misura. In questo modo il mobile soggiorno sarà personalizzato al 100%.

Mobili soggiorno componibili classici

Per arredare un soggiorno dallo stile classico possono essere scelti i mobili componibili. Le pareti soggiorno componibili classiche presentano di norma delle colonne, delle basi a terra e possono alle volte comprendere anche una libreria. Il televisore di norma viene poggiato sulle basi a terra e non sospeso, ma non è una regola assoluta.

Le basi possono presentare delle ante, dei cassetti o dei cassettoni, a seconda delle nostre abitudini e delle nostre necessità.

Per rendere il soggiorno in vero stile classico, va poi scelta un’anta a telaio e finiture classiche, come le tinte legno o i bianchi, come il crema, il lino o il bianco fumo. Nell’insieme la composizione deve esprimere un senso di eleganza e ricercatezza.

Di seguito alcuni esempi da cui prendere spunto.

Soggiorno moderno con parete componibile

Le pareti soggiorno componibili moderne presentano di norma una configurazione molto più leggera e minimale rispetto ai mobili classici. Di norma infatti sono realizzate con basi e colonne sospese. Il mobile risulta così appeso a parete e di dimensioni inferiori rispetto alle composizioni classiche. Anche in questo caso le basi e le colonne possono essere configurate con cassetti, ante o cestoni a seconda della necessità.

Il modello di anta scelta è di norma un’anta a pannello, semplice e lineare per riprendere lo stile della composizione. Della collezione Scandola possono essere scelte le ante Nora, Bea o Iride, ognuna con il suo carattere e con la sua unicità.

Se vuoi saperne di più sui modelli di ante disponibili puoi visitare questa pagina:

Per i colori possono essere scelti quelli che maggiormente preferiamo, giocando quindi anche su toni più accesi o colorati. Se vuoi avere un’idea di tutte le finiture disponibili nel catalogo Scandola puoi vistare questa pagina:

Di seguito una piccola selezione di pareti componibili per soggiorno moderni.

L’arredo della zona giorno con le pareti soggiorno componibili è senza dubbio il modo migliore per assecondare le necessità di funzionalità e adattamento allo stile che preferiamo.


ARTICOLI CORRELATI:


SCRITTO DA:

Share